Grim Legends 3: The Dark City – Recensione

0

Artifex Mundi è tornato di nuovo con non solo un altro HoG per la nostra PS4, ma anche un’altra conclusione finale per una delle loro trilogie. Qualche settimana fa ho recensito il grande  Enigmatis 3: The Shadow of Karkhala  e ora abbiamo la terza e ultima storia di Grim Legends. Grim Legends 3 porta con sé alcune nuove meccaniche di gioco che non ho visto nei titoli precedenti e alcuni preferiti di ritorno. È anche possibile ottenere il disco di platino in una sola partita se si è molto vigili nell’esplorare le scene o ricorrere all’uso di una guida (che sconsiglio). Quindi, la storia finisce con un felice dopo, o la serie finisce in una tragedia? Scopriamolo.

Trama

Grim Legends 3: The Dark City è il terzo e ultimo gioco della trilogia di Grim Legends, ma come per tutti gli altri titoli Artifex Mundi – ha una sua storia autosufficiente. Ciò significa che puoi saltare direttamente qui se vuoi e non sentirai di aver perso qualcosa se non hai giocato ai precedenti giochi – anche se consiglio vivamente tutti i loro giochi se ti piace giocare ai casual games. Detto questo, in Europa e nel Regno Unito, i giochi precedenti sono attualmente al 66% di sconto fino al 23 maggio – così come molti altri titoli di Artifex Mundi – quindi è tempo di fare scorta! In Grim Legends 3, la nostra protagonista è Sylvia, una giovane cacciatrice che lavora per “l’Ordine”. Insieme al suo mentore, Salomone, è stata incaricata di cercare e trovare Gabriel, un ex membro dell’Ordine che ha apparentemente rubato un artefatto che contiene un male noto come Koshmaar. Nel frattempo, l’intera città di Lichtenheim è stata assorbita nel regno dell’incubo di Koshmaars alla sua uscita. I cittadini vengono lasciati posseduti da creature demoniache provenienti da un’altra dimensione che sono noti come Spettri delle Maschere e non hanno altro scopo se non quello di servire il loro padrone. Come Sylvia, intraprenderai un viaggio fantastico liberando i poveri cittadini dal loro terribile destino e restituendo le loro anime ai loro legittimi corpi. Lungo la strada, devi risolvere enigmi, cercare oggetti utili, incontrare molte creature, aiutare le persone e scoprire la verità sul tuo passato. Grim Legends 3 ti offrirà circa 6-7 ore di intrattenimento per partita e un capitolo bonus di 1-2 ore. Non ci sono tanti oggetti collezionabili che abbiamo visto nei giochi precedenti e non c’è una scelta nelle modalità puzzle, ma ci sono un sacco di enigmi nuovi e originali insieme a oggetti da collezionare difficili da individuare e una storia intrigante.Se desideri sapere esattamente che cos’è un gioco ad oggetti nascosti, ti preghiamo di vedere una delle mie altre recensioni qui  – Ho spiegato il genere in molti dettagli in ognuno di essi. L’essenza di base è che tu giochi attraverso la storia passando da una scena all’altra di bellissimi sfondi, mentre interagisci con varie persone, oggetti e aree scintillanti. Parli con le persone per ottenere suggerimenti, raccogliere e utilizzare gli oggetti per risolvere enigmi e realizzare Hidden Object Puzzles (HoP) nelle aree scintillanti. Lo scopo del gioco è quello di eseguire alcuni puzzle di gestione dell’inventario, puzzle standard ed esplorazione mentre si fa strada nel gioco verso il proprio obiettivo. Quello che amo di Artifex Mundi è la loro capacità di portare qualcosa di nuovo in ciascuno dei loro titoli, anche se ora sono su circa 16 giochi su PS4! Un gioco ha domande a scelta multipla che hanno cambiato i percorsi, alcuni hanno giochi di domino e hanno tutti puzzle diversi (beh, circa il 10% dei puzzle viene riutilizzato in alcuni giochi). La nuova meccanica di Grim Legends 3 è un gioco di battaglia in cui giochi contro gli Spettri della Maschera. È un gioco semplice ma molto divertente. Stai lanciando un incantesimo per respingere e mettere fuori combattimento la malvagia creatura in modo che la tua ruota magica appaia sullo schermo, insieme a incantesimi a 2 simboli. Devi guardare quelli che il nemico ha e scegliere quello che hai dove nessuno dei simboli corrisponde a nessuno dei tuoi avversari. Non è difficile o difficile completarlo, ma è una nuova meccanica che non ho mai visto prima.

Gameplay e altro

 Il divertimento non finisce qui – una volta che hai colpito gli Spettri della Maschra per tre volte e sono crollati, devi entrare nel cuore della creatura per liberare i cittadini all’interno. Questo viene eseguito risolvendo un puzzle di tipo vetrata. Ogni Maskwraith ha un puzzle diverso e sono disponibili in gruppi di tre – tutto ciò che ho trovato divertente, fresco e divertente da allenare. Questi sono un po ‘più complicati di quanto sopra visto che le vetrate sono trasparenti, quindi la soluzione non è sempre molto chiara – ma sono tutte ancora disponibili e abbastanza semplici. Oltre a questi nuovi meccanismi, abbiamo un sacco di vecchi preferiti presenti nei puzzle e nell’esplorazione. Esiste una discreta quantità di enigmi all’interno di Grim Legends 3 che vanno dalla costruzione di oggetti come una balestra, trovando 9-12 pezzi in un HoP, la tua ricerca standard di 12-15 oggetti in un normale HoP, trovando ingredienti e poi mescolando pozioni, e molti altri enigmi come creare stampi e dipingere un’immagine in cui nessuna delle sezioni è vicina allo stesso colore. Non mi sono mai annoiato, gli enigmi non si sono mai ripetuti e non c’era nessun clone ovvio di un puzzle di un gioco precedente (che a volte si ottiene). I collezionabili sono stati un po ‘un dolore per me però. Al mio primo playthrough, sono riuscito a ottenere 27 su 30 di loro (questo è senza una guida o alcun aiuto) – il che è abbastanza buono. Semplicemente non mi piace il collezionabile con cui sono andati. Hai solo un tipo in questo gioco e non c’è modo di tenerne traccia, il che rende doloroso il tuo secondo gioco, dato che devi letteralmente collezionarne di nuovi ogni volta solo per essere sicuro di non perderne uno. Sono quelli che svaniscono dopo pochi secondi – come quelli di “altra dimensione” nei titoli precedenti. Per le persone che non sanno di cosa sto parlando, ogni pochi secondi una piccola immagine di una figura scheletrica / mascherata apparirà in certe scene prima che svanisca di nuovo. È necessario avere un occhio acuto per individuarli poiché non sono molto chiari e non si conoscono le scene in cui verranno visualizzati. Il fatto che tu abbia solo un oggetto da collezionare è anche buono e cattivo – è buono perché non devi cercare due o tre cose come fai in altri giochi, ma è anche male perché quando ne hanno uno solo sembrano sempre omettere qualsiasi tracciamento o suggerimento. Il primo gioco per PS4, The Clockwork Tales è stato bello e facile per i collezionabili, proprio come un coleottero su ogni scena letteralmente. Per questo motivo, sapevo di non andare avanti fino a quando non l’ho trovato. Ma sono solo io – non sono un fan di nessun tracciamento e sbiadire dentro e fuori gli oggetti. Un’altra cosa che sento migliorare costantemente all’interno di questi titoli è l’animazione, la grafica e la recitazione. Grim Legends 3 migliora su ogni aspetto, ma non senza alcuni problemi. Graficamente, il gioco sembra stupendo su PS4 Pro – con i suoi colori altamente contrastanti, fondali in stile acquerello e atmosfere colorate, ma scure e cupe – il gioco è bellissimo. Alcune delle scene e delle immagini potrebbero essere stampate e inserite in una cornice per foto e non si potrebbe nemmeno pensare che provenissero da un videogioco. Un’ultima cosa che devo menzionare – il capitolo bonus. Di solito, con questi giochi, il capitolo bonus è un prequel del gioco principale che offre più informazioni sul build-up del gioco principale e offre più contesto sul motivo per cui le cose sono andate come hanno fatto. Ogni tanto però riceverai un episodio bonus con focus sul futuro, Grim Legends 3 è uno di questi. Non voglio rovinare la fine del gioco ma succede qualcosa che è ovvio ma anche un po ‘inaspettato. Il capitolo bonus ruotava attorno a ciò che accade dopo e su come quell’evento può essere corretto per consegnare la trilogia al lieto fine.

In conclusione

Grim Legends 3: The Dark City è un buon gioco di oggetti nascosti di Artifex Mundi. Adoro il loro impegno nel portare i loro franchise popolari su console insieme a controlli e meccanismi semplici ma efficaci. Questo gioco è stato un po ‘più semplice di alcuni dei titoli precedenti, tuttavia ha una grande selezione di nuovi puzzle, una nuova meccanica di battaglia e fantastici puzzle con finestre colorate. La recitazione vocale è eccezionale, la musica si adatta molto bene e l’opera d’arte è di prim’ordine. Se ti sono piaciuti i precedenti titoli di Artifex Mundi o sei alla ricerca di un gioco casuale, questo è il gioco che fa per te.

 

Luca Cuciniello || Ciccioboy

Classe 1995, oppositore di console war, lavoratore durante la settimana, gamer nel weekend. Appassionato sin da piccolo da papà gamer con il nintendo 64, passando da Steam, al Psn, anche per Xbox. Fiero possessore di 3Ds e Ps vita.

More Posts

Lascia un commento

Commenta
Nome*
Mail*
Sito web:*