Red Faction Guerrilla Re-Mars-tered – Recensione

0

Se dovessi classificare i miei giochi preferiti di tutti i tempi, Red Faction Guerrilla su PS3 sarebbe sicuramente vicino alla cima. Non riesco a ricordare nulla della storia o dei personaggi, ma ho dedicato ore e ore a esplorare semplicemente Marte – e, cosa più importante, a colpire e far esplodere quasi letteralmente ogni singolo edificio in cui mi sono imbattuto.

IL GIOCO

Come puoi immaginare, allora, ero abbastanza felice di scoprire che avrei avuto la possibilità di rivisitare tutta quella distruzione con l’annuncio di alcuni mesi fa che una rimasterizzata – mi dispiace, “Re-Mars-tered” – sarebbe arrivata la versione su sistemi di corrente-gen. Dopotutto, nonostante il gioco originale mostrava di volta in volta quanto potesse essere divertente buttare giù edifici con nient’altro che un martello e alcuni esplosivi ben piazzati (come se fosse mai stato in discussione), e nonostante i progressi della tecnologia che avrebbero presumibilmente, rendere più semplice che mai la costruzione dei risultati di Red Faction Guerrilla, non ci sono stati troppi giochi che hanno tentato di alzare la posta quando si tratta di ambienti distruttibili. Ora che Red Faction Guerrilla Re-Mars-tered è qui, però, mi chiedo se potrei non guardare indietro all’originale con alcuni occhiali per la nostalgia, perché niente qui suggerisce che il gioco sia più che leggermente sopra la media. Ovviamente, prima di scendere troppo su quella strada, vale la pena ricordare quale non fosse l’originale RFG . Come ho detto prima, non ricordo nulla della storia o dei personaggi, e questo perché si trattava di una storia abbastanza generica (i coloni di Marte si ribellavano ai loro oppressori corporativi), piena di personaggi completamente dimenticabili. Nessuna quantità di lucidatura cambierà questo fatto. Qualsiasi trama tu possa trovare qui è davvero solo un veicolo per più distruzione – non che mi lamenti, bada bene, dato che adoro una distruzione su larga scala.

GAMEPLAY E ALTRO

Anche l’originale Red Faction Guerrilla non era un gioco molto carino. Questo fatto è guidato a casa qui, più volte. I personaggi sembrano assolutamente terrificanti e gli ambienti sono tutti brutti bruno-rossastro. Quest’ultimo, per essere onesti, ha sicuramente qualcosa a che fare con il fatto che il gioco si svolge su Marte, ma comunque – non è affatto piacevole da guardare. Anche la Red Faction Guerrilla non era un modello di grandi controlli. A volte, questo ha funzionato a suo vantaggio, grazie a una fisica ragdoll piuttosto gloriosamente stupida, ma ha anche costruito – e continua a costruire qui – un certo grado di frustrazione. Avere il tuo personaggio incastrato sotto le macerie o ostacolato da una roccia casuale che blocca il loro percorso è abbastanza comune, e guidare qualsiasi cosa che si avvicini all’alta velocità è sempre una sfida, considerando il rischio di perdere il controllo e di lanciarti su una scogliera. Naturalmente, nel grande schema delle cose, nessuna di queste questioni conta davvero, dal momento che Red Faction Guerrilla essenzialmente vive e muore – sia nella sua forma originale che in quella di Re-Mars – sulla sua distruzione. E, per fortuna, sono lieto di annunciare che far saltare in aria automobili ed edifici è in genere altrettanto divertente qui come era la prima volta. Certo, parte della gioia viene tolta dal fatto che gli edifici sono tutti così brutti. Molti di loro sembrano già così ridicoli che è un miracolo che non vengano travolti da un forte vento, quindi doverti battere con il tuo fidato martello sembra un eccesso. Ma anche con questo fatto, ho ancora un brivido ogni volta che mi butto alle fondamenta di un edificio, e sento quel piccolo scricchiolio mentre tutto inizia a crollare intorno a me. Allo stesso modo, c’è qualcosa di catartico nel posizionare gli esplosivi in ​​tutto un edificio, e vederli andare via uno a uno mentre le macerie volano in ogni direzione. Inoltre, c’è il raggelato di cui sopra – può essere frustrante, ma è anche difficile non ridacchiare con gioia quando mandi un nemico (o anche te stesso) che rotola giù da una collina.

CONCLUSIONE

Non fraintendetemi: sono pienamente consapevole del fatto che Red Faction Guerrilla Re-Mars-tered non è un grande gioco o, forse, anche un ottimo gioco. Ma quando funziona correttamente (vale a dire, quando ci si concentra esclusivamente su quanto distruzione e devastazione si possono provocare), non penso che ci siano molti giochi che possano competere in termini di quanto divertimento che puoi avere.

Luca Cuciniello || Ciccioboy

Classe 1995, oppositore di console war, lavoratore durante la settimana, gamer nel weekend. Appassionato sin da piccolo da papà gamer con il nintendo 64, passando da Steam, al Psn, anche per Xbox. Fiero possessore di 3Ds e Ps vita.

More Posts

Lascia un commento

Commenta
Nome*
Mail*
Sito web:*