Image default
NotizieSony

Final Fantasy VII Remake uscirà ad episodi

Alla fine lo spauracchio delle uscite periodiche è arrivato anche in casa Square Enix ed interesserà proprio la loro prossima e più discussa creatura: Final Fantasy VII Remake. E’ di ieri l’intervista al produttore Yoshinori Kitase ed al director Tetsuya Nomura in cui spiegano i motivi di queste scelte, più altri dettagli sul gioco.

In particolare, secondo Kitase, l’idea di un rilascio in episodi multipli è nata sin dall’inizio della creazione del gioco. Nessuno dei due fornisce dettagli ulteriori, ma Nomura spiega che un singolo rilascio avrebbe costretto gli sviluppatori a tagliare parti importanti, a raccontare una storia sintetizzata e quindi la completezza del titolo ne avrebbe risentito troppo. Ogni singola parte permetterà inoltre di offrire un’ esperienza unica.

Per quanto riguarda il sistema i combattimento, i due confermano quanto già detto durante la PlayStation Experience ovvero che si tratterà di un ibrido tra il vecchio ATB ed i nuovi action game, con un risultato che prenderà molti spunti da Dissidia Final Fantasy. Come afferma Nomura: “La barra dell’ATB e le Limit Break saranno sempre presenti, ma il modo in cui verranno usate, sarà innovativo”.

Per quanto riguarda la trama, altro punto caldo di questo remake; l’obiettivo di Square Enix sarà quello di sorprendere anche i giocatori di vecchia data,  di non stravolgere nulla, ma di implementare la storia con parti importanti che rendano più chiaro il corso degli eventi. “Non voglio che questo remake sia qualcosa di nostalgico. Vogliamo che i fan della versione originale ne siano entusiasti. Tutti gli aggiustamenti alla storia avverranno con questo desiderio in testa.” Parola di Kitase. In questa ottica sono state apportate anche modifiche al mondo di gioco, saranno infatti esplorabili varie aree di Midgar non presenti nella versione originale.

Passando allo sviluppo, il remake non sarà realizzato interamente da Square-Enix ma sono stati coinvolti anche team esterni, tra questi è stato fatto il nome di CyberConnect2, noto principalmente per la serie .hack e molti titoli su Naruto, che lavorerà a stretto contatto con Square-Enix per mantenere la fedeltà al progetto originale del remake.
Gli sviluppatori ci tengono a sottolineare che quanto mostrato, ad eccezione di alcuni frammenti provenienti dal trailer dell’ E3, è in-game ed a dimostrazione di questo dichiarano che la telecamera durante la scena del treno può essere girata.

Tramite comunicato stampa, Square-Enix ha rivelato che il porting da pc della versione originale, già disponibile qui, è attualmente scontato del 30% per una settimana per festeggiarne l’ uscita, a partire però dal prossimo 13 dicembre tornerà a prezzo pieno.

Related posts

Venum & Ubisoft insieme per lanciare una collezione esclusiva di Assassin’s Creed

Luca Cuciniello || Ciccioboy

MotoGP 2018 – Recensione

Rainbow Six: Siege, arriva la Starter Edition