Image default
NotiziePCPiattaformeRecensioni

Night of the Dead – Recensione

Night of the Dead è un gioco di sopravvivenza zombie open-world che non solo mi ha dato la forza di costruirmi una base, ma anche di piazzare trappole di numerosi tipi intorno ad essa per tenermi al sicuro. Ogni 24 ore affrontavo una folla di zombie che mi zoppicava e ogni notte diventavano difficili. Stavo sorridendo di gioia mentre le mie numerose trappole li facevano a pezzi.

Il titolo

Night of the Dead è tipico dello stile, in quanto ho dovuto uscire e viaggiare e spesso cercare di ottenere armi migliori e di potenziare non solo la mia base, ma anche le sue difese. C’era un timer di 24 ore che mi permetteva di sapere quanto tempo avevo prima che la vera oscurità avvolgesse la terra e una nuova orda di zombie sarebbe venuta a devastare la mia base e infine me. Ero spesso consapevole del ticchettio dell’orologio mentre andavo in giro a raccogliere materiali e occasionalmente esploravo città deserte alla ricerca di bottino difficile da trovare.

Invece di un sistema di livellamento, Night of the Dead evidenziava un albero di studio in cui dovevi raccogliere materiale di ricerca da spendere per aprire livelli che sarebbero avanzati per imparare più oggetti o abilità man mano che procedevi. Ho iniziato con più spazio nell’inventario e alla fine ho intrapreso la strada per imparare un po’ di ingegneria in modo da poter creare parti per più trappole.

Gameplay ed altro

Avevo una macchina ridotta all’osso, ma sono stato in grado di creare attrezzature più adatte quando ho realizzato alcuni dei tavoli da lavoro. C’è una sottile varietà di stazioni da realizzare che vanno dalla semplice creazione di attrezzi, alla trasformazione del legno in tronchi, alla coltivazione di piante, alla cottura del cibo, ecc. Insieme a questo, potevo potenziare gli oggetti per ottenere statistiche migliori, a patto che riuscissi a raccogliere i tappetini per questo.

Ho trovato divertente sedermi spesso e guardare come l’orda di zombie si è distrutta contro le mie trappole quando è iniziata l’ondata. Avevo creato un imbuto che sarebbe sceso mentre avevo circondato la mia base con chiodi che impedivano loro di danneggiare qualcosa di importante e attirarli nel suddetto imbuto. Man mano che le notti crescevano, l’orda diventava potente. Ho aggiunto una balista autosparante che è servita a pareggiare le probabilità. Ottenere più bottino di zombi gratuito quando lo sporco si è depositato.

Related posts

Resonance of Fate 4K HD Edition in arrivo su pc

Lost in Sky presto su pc

DarkJak92 -- Marco Marazzoli

Astral Ascent – recensione PC

DarkJak92 -- Marco Marazzoli