Image default
PCRecensioni

Sakura Spirit – Recensione

Sakura Spirit appartiene a quel genere di titoli conosciuti come Visual Novel che sono spesso sinonimo di ottime storie corredate da disegni ben realizzati, scelte multiple per il proseguimento del racconto e un comparto sonoro accattivante.
Okay, dai, volevo aprirvi gli occhi su quello che POTEVA essere, ma che non è stato.

 

images.akamai.steamusercontent.com

TRAMA

La storia è incentrata su Gushiken Takahiro, un ragazzo delle scuole superiori e stella nascente del judo, il quale si appresta a partecipare a un importantissimo torneo che andrebbe a garantirgli un radioso futuro in questa disciplina.
Essendo davvero preoccupato, decide di recarsi in un tempio in mezzo al bosco per pregare, dato che il luogo è famoso per portare fortuna.
Una volta giunto a destinazione, dopo aver udito una voce, il ragazzo si ritrova privo di sensi.
Tornato in sé, lo sventurato ragazzo si accorge che qualcosa è cambiato nei dintorni e prima di avere il tempo di approfondire si trova coinvolto in una disputa riguardante un furto di biancheria intima tra due Kitsune (ragazze volpe) e altre due ragazze umane, per poi venire arrestato a causa di un malinteso.

images.akamai.steamusercontent.com.jpeg12121

SVARIATI ERRORI

Pur considerandolo un progetto indie, quindi con budget e risorse limitate, la qualità del testo non è accettabile: sono presenti errori di sintassi, punteggiatura mancante e spesso l’ordine delle parole non è ottimale.
Dato che questo gioco non è un’opera giapponese localizzata poi in inglese, ma nasce da uno studio di sviluppo internazionale, ci si aspetterebbe una maggiore qualità, dato che buona parte dell’ esperienza videoludica si basa sulla lettura, ma purtroppo non è così.
Qualche miglioria e correzione agli errori è stata apportata tramite una patch correttiva.

images.akamai.steamusercontent.com.jpeg742

COMMENTO PERSONALE

I voti della critica per questa Visual Novel tendono ad essere bassi perché la gente tende a recensire quest’ultime come se fossero giochi.
Secondo me le visual novel andrebbero valutate come ‘manga interattivi’ e giudicati come essi.
Il vero problema è che Sakura Spirit si pone nel mezzo: non abbastanza spinto per attirare un pubblico alla ricerca di un prodotto per adulti e nemmeno abbastanza ben scritto per giustificarne l’acquisto da parte di un pubblico interessato a una buona visual novel. C’è di molto meglio, fidatevi. Il punto di forza di Sakura Spirit è senza ombra di dubbio la presentazione, in quanto le illustrazioni disegnate sono piacevoli e ben realizzate, così come l’interfaccia grafica. Ovviamente, come è possibile notare al primo colpo d’ occhio, il titolo e il character design mirano a catturare l’utenza maschile esponendo le grazie dei personaggi femminili, e nonostante non si tratti di un gioco hentai, l’obiettivo di creare un prodotto provocante per attrarre un certo tipo di pubblico è evidente.


PRO

– Ottimo Character Design

– Sfondi del profilo di Steam molto ben curati.

X CONTRO

– Poco longevo.

– Una sola scelta.

– Potevano fare una Visual Novel con una vera storia d’amore.

 

Consigliato | Non consigliato


Related posts

Conferenza EA – Speciale E3 – Video

KOCH MEDIA DA’ IL VIA AGLI SPRING SALES AMAZON 2022

Luca Cuciniello || Ciccioboy

F.I.S.T.: Forged In Shadow Torch – Recensione

Luca Cuciniello || Ciccioboy