Image default
PCRecensioni

Nihilumbra – Recensione

Un nuovo interessante platform si affaccia al mercato videoludico, grazie al motore Unity e al faticoso lavoro del team di sviluppo.

images.akamai.steamusercontent.com.jpeg7878

TRAMA

Nihilumbra è un platform in due dimensioni, che vi mette nei panni di un’essenza, chiamata Born, appartenente al vuoto, o meglio, che gli apparteneva.
Sì, perché il vostro alter-ego deciderà di scappare da questo vuoto che lo assilla, che lo segue e che non accetta questo distacco.
Per l’intero arco dell’avventura, verrete accompagnati da un narratore che vi giudicherà, sia in positivo che negativo, raccontando la storia che vi ha coinvolto e le conseguenze che si trovano dietro l’angolo.
È dura scappare e allontanarsi il più possibile dall’aura del vuoto che mai cesserà di chiudere ogni possibilità di salvezza.

images.akamai.steamusercontent.com.jpeg789

UN’ESPLORAZIONE ABBASTANZA ‘TRANSITORIA’

Il mondo di gioco prevede la presenza di varie ambientazioni, costituite a loro volta da sette livelli, più un ultimo conclusivo.
Passerete per luoghi ghiacciati, in fitte foreste e anche in caldi posti vulcanici.
Insomma, dal punto di vista del design è davvero un bel vedere. Una grafica ispirata, sottile e piena di piccoli particolari, piacevoli alla visione.
Inoltre, la caratterizzazione dei nemici, seppur minimale, è di buon livello. Born non potrà essere colpito nemmeno una volta dai nemici, perché questo porterà al game over.
La presenza generosa di checkpoint risulterà essere un ottimo assist per non ripetere lunghe sessioni di gioco. Il che sarebbe potuto risultare piuttosto frustrante.

images.akamai.steamusercontent.com.jpeg45

COMMENTO PERSONALE

Detto questo, Nihilumbra è davvero un buon platform che ha poco da invidiare agli altri indipendenti già disponibili sul mercato.
La trama non è sensata, ma si tratta pur sempre di un racconto fantastico, anche se privo di vere motivazioni.
Tutto questo si aggiunge a una longevità giusta – se rapportata al prezzo della produzione – inoltre vi sarà una motivazione per riprendere il gioco, dopo la conclusione dell’avventura. Difatti codesta modalità, denominata The Void Move, vi manderà nuovamente nelle già conosciute ambientazioni, allo scopo di sconfiggere ancora una volta, ma in maniera definitiva, il tanto cupo, asfissiante, ingorgo vuoto!
Nihilumbra è un platform tecnicamente non da troppe pretese, ma si presenta con un gameplay solido, vario e soprattutto creativo. Sarà poi nelle abilità del videogiocatore sfruttare insieme le potenzialità dell’uno e degli altri poteri per superare una certa situazione di gioco.
La modalità ‘Void’, con i suoi picchi di difficoltà elevatissimi, riuscirà a mettere in crisi (e talvolta frustrare) anche i più esperti giocatori di puzzle/platform.
Se, comunque, questo è il tipo di sfida che siete soliti chiedere alla vostra collezione di titoli, inserirvi Nihilumbra non vi causerà alcun rimpianto.

PRO

– Gameplay creativo.

– Le musiche e il doppiaggio (con sottotitoli in italiano) sono azzeccati e rientrano bene nel titolo indie.

– La possibilità di rigiocarlo a un livello elevato!

– Innovazione!

 

X CONTRO

– Il team di sviluppo poteva osare qualcosa in più.

– Scarsa longevità (3/4 ore di gioco).

 

 

Consigliato | Non consigliato

Related posts

Entra nel tuo CRADLE e partecipa alla Closed Beta di SYNDUALITY Echo of Ada

Simone Piantoni

Arclands presto su pc

DarkJak92 -- Marco Marazzoli

Vampire The Masquerade Bloodlines 2 in arrivo nel 2020

DarkJak92 -- Marco Marazzoli