Image default
MicrosoftNotiziePCPiattaformeRecensioniSony

Tour de France 2024 – Recensione

Il Tour de France 2024 commemora il ritorno del terzo torneo più seguito al mondo quest’anno, con 14.000 chilometri di corse in quattro paesi diversi. Tadej Pogaar, Mathieu van der Poel, Wout van Aert e David Gaudu sono tra i migliori ciclisti al mondo idonei a correre con i giocatori nelle 92 fasi ciclistiche del gioco. E come ogni anno, abbiamo ci arriva tra le mani, la sua controparte videoludica, che quest’anno promette di fare scintille. Siete pronti a scoprilo con noi?

Il gioco

Tra le modalità proposte quest’anno, abbiamo la Pro Leader, dove puoi progettare il tuo ciclista per il Tour de France 2024. Scegli il tuo profilo e diventa un futuro vincitore di Grand Boucle o specialista delle classiche. Nella modalità Pro Team puoi comandare una squadra. Inizi ai livelli più bassi e devi metterti alla prova per ottenere inviti a gare di alto profilo dagli organizzatori. Crea il tuo tour utilizzando la modalità Il mio tour e le 92 tappe disponibili.

Tour de France 2024 include una nuova opzione Race of the Moment che, per la prima volta, ti consente di confrontarti con i ciclisti virtuali di tutto il mondo. Ogni settimana, i giocatori competitivi possono prendere parte a una nuova sfida. I giocatori devono, ad esempio, guidare una squadra specifica per vincere, completare un obiettivo specifico, guadagnare più punti possibile in una fase di montagna o semplicemente raggiungere la vetta della classifica. Ogni settimana, i risultati settimanali di tutti i giocatori vengono registrati su un tabellone segna punti online, dal quale viene selezionato un vincitore.

I giocatori guadagnano punti aggiuntivi in ​​base ai loro posti finali, questi punti contano per le classifiche mensili e annuali e i risultati più significativi vengono riconosciuti con badge. In questa modalità, il livello di difficoltà è lo stesso per tutti i partecipanti ed è impossibile salvare i progressi o inserire dei sostituti nel mezzo di una fase. Per sconfiggere i loro avversari, i giocatori devono pianificare attentamente il loro approccio.

Gameplay ed altro

I giocatori possono correre in giro per la Francia come negli anni precedenti, a partire da quest’anno in Danimarca. Il gioco include tutte le 21 nuove tappe ufficiali, a cominciare da una cronometro a Copenaghen, seguita da Lille Métropole – Arenberg Porte du Hainaut e le sue sezioni acciottolate, la famosa via dell’Hautacam nella 18a tappa e l’ultima tappa pianeggiante sulla famosa Avenue di Parigi degli Champs-Elysées. Anche gli scenari di corsa hanno subito delle variazioni: l’intelligenza artificiale del gioco ora fornisce una gamma più ampia di comportamenti più adatti a gare ed eventi. I giocatori avranno più fughe anticipate e un migliore lavoro di squadra nelle fughe.

Il percorso non è progettato per velocisti, ma enfatizza gli arrivi in ​​vetta e un ritorno agli iconici ciottoli della Parigi-Roubaix. Il Tour inizierà con una cronometro di 13 chilometri a Copenaghen prima di tornare sulla costa settentrionale della Francia e lungo la costa occidentale del paese, passando per il Belgio, il Lussemburgo e la Svizzera lungo il percorso. La corsa attraverserà le Alpi e le montagne dei Pirenei, con un arrivo in vetta all’Alpe d’Huez, prima di culminare con una cronometro di 40 chilometri e il consueto traguardo parigino.

Per il multiplayer purtroppo abbiamo cattive notizie: Niente schermo condiviso e Online Co-op. Sebbene il gioco abbia un’opzione online, quest’ultima consente ai corridori solo di confrontare i propri punteggi nelle sfide settimanali classificate con altri corridori. Pertanto la competizione PVP contro altri corridori non è possibile. Ora puoi scegliere di abilitare o disabilitare gli incidenti di gara e le loro conseguenze. Se li abiliti (per te e i tuoi avversari o solo per i tuoi avversari), puoi sceglierne la frequenza e abilitarne o disabilitarne le conseguenze, che variano a seconda della gravità dell’incidente: perdita di forza per un breve o lungo periodo o perfino ritiro. Preparati ad adattarti perché la tua strategia potrebbe dover essere completamente rivalutata in qualsiasi momento.

Sfida giocatori provenienti da tutto il mondo nella modalità multigiocatore Criterium. Partecipa a partite online con un massimo di 6 giocatori ed escogita la tua strategia per vincere la corsa. Crea una squadra composta da 2 corridori tra più di 900 ciclisti professionisti e scegli la tua maglia distintiva.
Gioca in modalità Criterium ogni settimana e prova a sbloccare contenuti aggiuntivi per la tua squadra. Saranno disponibili nuovi corridori professionisti e nuove maglie delle squadre del World Tour, per permetterti di modificare la tua squadra come desideri.

Adatta la tua strategia alla tappa. Nella modalità multigiocatore, il Col du Galibier può essere scalato sia con una squadra di scalatori che con una squadra di velocisti. Le caratteristiche dei tuoi corridori vengono determinate casualmente all’inizio della partita, per garantire che tutti i giocatori abbiano le stesse possibilità. Dovrai dimostrare di saper vincere su tutte le superfici.
Tutte le sessioni hanno la stessa importanza e vanno giocate nel migliore di modi. La tua posizione al traguardo influenza il numero di punti ottenuti. Migliori sono i tuoi risultati, più rapidamente avanzi verso la vittoria nelle corse per sbloccare dei ciclisti leggendari.

Related posts

Fai la tua scelta: disponibile l’Interactive trailer di Desperados III

Il più grande villaggio natalizio virtuale ha aperto le sue porte a tutte le famiglie!

Luca Cuciniello || Ciccioboy

LO SPARATUTTO D’AZIONE JUST CAUSE: MOBILE ANNUNCIATO AI GAME AWARDS

Luca Cuciniello || Ciccioboy