Image default
PCRecensioni

Sakura Beach – Recensione

Sakura Beach sarà, come i capitoli precedenti, una Visual Novel di forte stampo ecchi (forse non si era capito), sviluppata dagli stessi creatori di Sakura Fantasy, Sakura Angels e Sakura Spirit.
Arrivato nella sezione greenlight quasi inaspettatamente, è già uscita la disponibilità di gioco di essa.

images.akamai.steamusercontent.com.jpe34134423

TRAMA

La storia narra le vicende del giovane Seiji, appassionato di corpi celesti e costellazioni, che si ritroverà in vacanza con due amiche d’infanzia, Momoko e Ayumi.
Seiji è un sognatore che passa troppo tempo a pensare allo spazio. Quando gli fu data la possibilità di visitare la spiaggia con le sue due amiche d’infanzia, tutto ciò che può pensare è la sua occasione di tirar fuori il suo cannocchiale e guardare le stelle.
Ma a poco a poco comincia a rendersi conto di dover rivolgere più attenzione ad altri tipi di corpi…

images.akamai.steamusercontent.com.jpe787887

Per coloro che sono fan della serie Sakura, si aspettano la stessa arte e musica rilassante.
Sakura Beach prende una deviazione diversa dalle solite ambientazioni fantasy a cui ci siamo abituati. Non solo da questo lato prende un’altra strada, ma come ben ricordiamo, il protagonista che ci trovavamo davanti, era sempre di sesso femminile (in poche parole uno Yuri), invece in questo caso saremo di sesso maschile.

images.akamai.steamusercontent.com.jpe324312423

 COMMENTO PERSONALE

La storia ha un banale stile di conversazione comune tra amici in spiaggia, niente di troppo speciale, tutto sommato però in fondo a questa Visual Novel troviamo una quasi piacevole esperienza di gioco rispetto alle Visual Novel delle serie, siccome a durata è aumentato dalle solite due orette massimo che la serie sino ad oggi ci ha abituato.
Ovviamente i fan dell’ecchi non rimarranno delusi, dato che anche qui troviamo molti sfondi a base di questo genere, mischiato sempre con la solita parte Yuri che la serie continua a offrire ai fan.
Come sempre però, il comparto audio e visivo riesce a togliere quel minimo di clichè e banalità che questo lato ecchi e yuri ci offre, riusciendo a creare l’atmosfera per ogni situazione, che rappresenta l’ambiente di gioco o la gravità di una situazione quando essa necessità queste cose.
In poche parole la trama è abbastanza terribile, ma le tette sono ancora grandi.

PRO

  • Grafica e Sonoro come sempre eccellenti.
  • Aumentata, anche se di poco, la longevità.

X CONTRO

  • Solita banalità di alcune scene.

Consigliato | Non consigliato

Related posts

Bladed Fury in arrivo su pc

SHINRAI – Broken Beyond Despair – Recensione

Luca Cuciniello || Ciccioboy

Guardians of Galaxy Telltale – Episodio 4 – Recensione